Marilena Guglielmetti
Investigatore Criminologo

 


L’8 giugno, prestigiose aziende ed eccellenti avvocati, si sono incontrati nella bellissima sede di Palazzo Parigi a Milano per il secondo Axerta Roundtable.

Un format dove, attorno a tavole rotonde guidate da esperti legali e affiancati dai professionisti di Axerta, le aziende si sono potute confrontare sul tema della “Compliance nelle investigazioni corporate “ per metterne a fuoco opportunità e limiti.

Una vera e propria occasione formativa affrontata attraverso casi studio per approfondire un tema di loro interesse da diversi punti di vista e con molteplici prospettive sotto la guida dei più autorevoli esperti del settore.

E mentre in Axerta stiamo già lavorando al prossimo evento, vogliamo cogliere anche attraverso la nostra Rassegna Giurisprudenziale Il Punto, l’occasione per ringraziare gli esperti legali che ci hanno permesso di capire a fondo quanto la corporate intelligence possa rappresentare oggi un supporto alla crescita delle imprese se affrontata con le giuste competenze e le aziende che hanno partecipato e che ci hanno aiutato a comprendere, più di quanto già non sapessimo, l’importanza e la centralità per il loro sviluppo di avere come partners expertise verticali e team multidisciplinari che ne tutelino i diritti, facendosi custodi del “senso di giustizia” alla base del loro benessere.

Un grazie particolare a Nicoletta Parisi, professoressa di diritto internazionale, già componente di ANAC e commendatore al merito, per il suo discorso iniziale che ci ha introdotto ai lavori con maggiori consapevolezze e riflessioni sull’argomento.

E grazie anche chi in Axerta si è speso, in prima linea o dietro le quinte, per far sì che questa seconda edizione del nostro format si potesse concretizzare e che fosse curato, come sempre, in ogni minimo dettaglio perché, la cura per i nostri Clienti, passa anche attraverso il desiderio di aumentare la qualità del tempo passato insieme.

Un lavoro di squadra dunque che ci motiva a rinnovare queste occasioni d’incontro con grande entusiasmo ed energia!

GRAZIE A TUTTI.

Avv. Antonio Bana Avv. Michele Bignami Avv. Stefano Borella Avv. Fabio Cagnola Dott.ssa Eleonora Casarotti Dott.ssa Sabrina Familiari Dott. Vincenzo Francese Avv. Paolo Gallarati Avv. Licia Garotti Dott.ssa Elena Genovese Dott. Stefano Martinazzo Avv. Francesco Morra Prof.ssa Nicoletta Parisi Avv. Pietro Scianna Avv. Davide Sportelli Avv. Sara Tarantini Avv. Alberto Testi Avv. Luca Troyer Avv. Matteo Vizzardi Dott. Stefano Xodo.

Guarda il video dell’evento

 

60 ANNI DI INVESTIGAZIONI

Alla fine degli anni ’60, il settore delle investigazioni private in Italia è agli albori, e stanno prendendo forma le regole e le prassi che lo governeranno negli anni a venire.

Nel 1963 Axerta, tra le prime realtà di questo mercato a dotarsi di una struttura “aziendale”, ottiene la Licenza Prefettizia per svolgimento delle indagini: quella dell’investigatore sta diventando, sempre più, una vera e propria professione.

Sessant’anni non sono pochi e sono la prova non solo di un punto fermo ma anche di una continua evoluzione. Siamo parte di quelle imprese italiane che riescono a rimanere sé stesse pur cambiando ogni giorno.

Rappresentiamo una risposta solida alle difficoltà che le aziende spesso incontrano di fronte a problemi patologici che, in quanto tali, non necessariamente si possono gestire con una reazione prestabilita.

In sessant’anni abbiamo acquisito una notevole esperienza nel gestire le più diverse situazioni in grado di minare la salute aziendale, e sapremo continuare a farlo anche di fronte ai mutamenti futuri.

In quanto società investigativa siamo abituati a lavorare con un materiale estremamente prezioso: le informazioni.

Detenere la conoscenza rappresenta un innegabile vantaggio competitivo e nessuna azienda sfugge a questa regola: che si tratti di un dipendente che fa il “furbetto”, di un concorrente sleale, di un ladro di beni materiali o di segreti industriali, di un pirata informatico, di un amministratore che non protegge gli interessi societari, e potrei continuare, poco cambia. In tutti i casi è fondamentale avere contezza della realtà dei fatti, per agire informati.

E Axerta fa proprio questo: INDAGA, DOCUMENTA, ACCERTA. Verifica i fatti e raccoglie le prove. E lo fa in piena compliance affinché siano, se necessario, lecitamente spendibili in giudizio.

AD MAIORA, SEMPER!

Altri approfondimenti

Whistleblowing: la tutela del segnalante in linea con la ratio della normativa

21 Febbraio 2024
T.A.R. Lazio Roma, Sez. stralcio, Sent., 28/12/2023, n. 19813 La vicenda in esame trae origine dalla segnalazione trasmessa tramite l’apposita piattaforma sulla tutela Whistleblowing. La ricorrente comunicava di aver subito misure ritorsive e discriminatorie a seguito di due segnalazioni, presentate ai vertici dell’Azienda, e relative a condotte irregolari riguardanti...

Greenwashing, normative europee e prassi: la sfida della trasparenza nel marketing ambientale

21 Febbraio 2024
    Barbara SartoriAvvocato e Partner CBA   Recenti studi hanno evidenziato come i consumatori, specie quelli più giovani, sempre più attenti e consapevoli, sono particolarmente sensibili alle tematiche ambientali, tanto da essere propensi a spendere di più per acquistare prodotti provenienti da aziende che attuino serie e credibili...

La prima ordinanza cautelare in materia di “Greenwashing: le conseguenze della pubblicità ingannevole

21 Febbraio 2024
Tribunale di Gorizia, ordinanza del 26 Novembre 2021 COMMENTO a cura di Marilena Guglielmetti – Investigatore Criminologo La prima ordinanza cautelare in materia di “Greenwashing” è stata emessa dal Tribunale di Gorizia il 26 novembre del 2021. Nello specifico, in data 25 novembre 2021 il Tribunale di Gorizia ha...