Con molta emozione, lo scorso dicembre, durante l’evento celebrativo per i 60 anni di Axerta, nella meravigliosa cornice di Palazzo Parigi a Milano, la società Axerta ha annunciato il passaggio di testimone alla presidenza onoraria.

Rendendo omaggio al contributo straordinario portato dal Presidente Onorario uscente, già Vice Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri e Vice Direttore operativo dell’AISE, Michele Franzè, è stato presentato ufficialmente quale nuovo Presidente Onorario, già Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Maurizio Detalmo Mezzavilla. 

Siamo certi che la presenza del Generale Mezzavilla porterà prestigio e concretezza alla nostra azienda, sottolineando ancora una volta la nostra mission quale sinonimo di legalità, che da sempre contraddistingue ogni nostra indagine.

Marilena Guglielmetti – Investigatore Criminologo

 

 

 

Maurizio Detalmo Mezzavilla
Presidente Axerta S.p.A.

 


“Mi appresto, con una punta di emozione, a siglare questo mio primo editoriale avendo di recente assunto la presidenza di Axerta, che ringrazio per avermi concesso, al tramonto di oltre otto lustri al servizio dell’Istituzione, questa prestigiosa opportunità.

Il mio primo affettuoso, grato pensiero lo rivolgo al gen. Michele Franzè, mio “precettore emerito” o, ancora meglio, maestro, che considero riferimento prezioso e guida esperta. 

L’incarico ricevuto non lo ritengo tanto un ruolo da ricoprire, bensì un compito da svolgere.

Pertanto, pongo a disposizione di tutti la mia quarantennale esperienza di servizio in Italia ed all’estero e orienterò il mio impegno a far conoscere e considerare al mondo della produzione ed alle istituzioni le potenzialità di Axerta, società che nell’arco dei 60 anni recentemente celebrati, è cresciuta esponenzialmente, maturando livelli di assoluta professionalità ed efficienza tanto da proporsi quale azienda leader nello specifico settore.

Axerta ha saputo evolversi al mutare, da ultimo vertiginoso, delle esigenze, dotandosi di strumenti, capacità, procedure organizzative adeguate, mantenendo sempre saldi quei valori – lavoro duro, curiosità per il nuovo, coraggio imprenditoriale – che ne hanno decretato il successo. 

Concludo con una citazione di Sant’Agostino per il quale “le parole insegnano, gli esempi trascinano, solo i fatti danno credibilità alle parole”; e nell’ottica dei fatti e del perseguimento dei risultati, auspico – con la sinergica collaborazione di tutti – di concorrere alla crescita degli ambiti di operatività di Axerta, nella consapevolezza dell’importanza nello specifico settore del contributo offerto all’affermazione ed al rispetto del diritto, della privacy e delle regole nella società civile”.  

Altri approfondimenti

Corte di Cassazione ordinanza n. 6468/2024

16 Aprile 2024
L’utilizzo da parte del lavoratore dei permessi ex lege n. 104 per attività diverse dall’assistenza al familiare disabile, violando le finalità per cui il beneficio è concesso, costituisce giusta causa di licenziamento. Lo ribadisce la Corte di Cassazione con l’ordinanza 6468/2024. L’assenza dal lavoro per usufruire del permesso deve...

Corte di Cassazione ordinanza n. 6787/2024

16 Aprile 2024
Lo sciopero va ritenuto legittimo se non determina un danno alla produttività, ma solo un eventuale svantaggio alla produzione. Lo precisa la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 6787/2024. Il pronunciamento si riferisce al licenziamento irrogato ai lavoratori in sciopero per il trasferimento di un collega e sulla decisione...

Corte di Cassazione, ordinanza n. 6827/2024

16 Aprile 2024
È legittimo il licenziamento per giusta causa dei lavoratori che violano le procedure aziendali esponendo l’impresa a sanzioni. Lo stabilisce la Corte di Cassazione con l’ordinanza 6827/2024. Il caso vedeva coinvolti due dipendenti accusati di aver caricato della merce su un mezzo aziendale in modo irregolare, in aperta violazione...